Remo Gaibazzi »
 L'associazione »
 Home  News  Eventi  Cos'è  lo Statuto  Attività  servizi  archivio Remo Gaibazzi
News »  IL MESTIERE DELL'INTELLETTUALE: IL LETTORE 2
Giovedì 31 maggio alle ore 18 presso la sede dell' Associazione Remo Gaibazzi, in borgo Scacchini 3/A ha avuto luogo il quinto appuntamento del ciclo

IL MESTIERE DELL'INTELLETTUALE  -  IL LETTORE 2  


La professoressa Anna Mazzucchi ha tenuto una conferenza dal titolo:

Cervello e pittura : effetti delle lesioni cerebtrali sul linguaggio pittorico

La lettura transdisciplinare della creatività artistica dopo la cerebrolesione


Studiare come nel cervello umano si generino e si svolgano i processi di creatività artistica è tema altrettanto affascinante quanto ogni altro che riguardi l'essenza stessa dell'uomo. In recenti anni, grandi sono stati i progressi nelle neuroscienze, ma l'universo del cervello umano è ancora per amplissima parte terra incognita. Le funzioni psichiche superiori -intese come volitive, intellettive e creative- appaiono ancora inconoscibili nei loro più intimi meccanismi neurobiologici, anche se non mancano teorizzazioni puramente speculative.

 Lo studio condotto in passato da Mazzucchi, Pesci e Trento su pittori che avevano subito lesioni cerebrali, per indagare se la creatività artistica nelle sue espressioni pittoriche pre e post-lesionali avesse subito mutamenti, si è basato sulla comparazione fondata, da un lato, su un giudizio estetico, un giudizio che non è, e non sarà mai, obiettivo e replicabile. Dall’altro si è basato su una “lettura” delle mutazioni post-lesionali dello stile pittorico di famosi pittori, per larga parte così manifeste, da conferire al giudizio sufficiente valore obiettivo. Tale “lettura” è stata favorita dall’applicazione di un giudizio sul livello basico, comune a ogni stile, che nel gergo dei critici d'arte si suole dire grammaticale e sintattico, basato cioè sulle regole accademiche del dipingere. 

Gli Autori dello studio e del testo “Cervello e Pittura”, appartengono a una diversa formazione culturale:
Anna Mazzucchi è neurologa e neuropsicologa clinica, Giovanna Pesci è giornalista esperta in storia dell'arte e Dario Trento era un noto critico d'arte.
La relatrice ha raccontato il percorso, durato ben cinque anni, di “lettura transdisciplinare” comparativa delle opere pittoriche dei pittori cerebrolesi condiviso tra i tre studiosi.

Il video completo della conferenza si può vedere all'indirizzo web:

https://www.youtube.com/watch?v=_8AQdTtlfcs