Remo Gaibazzi »
 L'associazione »
 Home  News  Eventi  Cos'è  lo Statuto  Attività  servizi  archivio Remo Gaibazzi
News » PARMA E LA POESIA - DAL DUCATO ALL'ITALIA UNITA

Giovedì 11 aprile alle ore 18 presso la sede dell'Associazione REMO GAIBAZZI in borgo Scacchini 3/A avrà luogo il primo incontro del ciclo "Parma e la poesia", dal titolo:

DAL DUCATO ALL'ITALIA UNITA
Itinerario poetico parmigiano dal primo Settecento al secondo Ottocento.


Conversazione di  Isa Guastalla e Bianca Venturini.

La Parma di Innocenzo Frugoni, celebrata da Vincenzo Monti, vide l'avvicendarsi dei Farnese e dei Borbone, con la breve interruzione della dominazione asburgica. La fama di poeta salottiero e galante di Frugoni fu tutt'uno con la vita dell'elegante società aristocratica parmigiana.

Nella seconda metà del Settecento un posto importante è occupato da Angelo Mazza.

Nel passaggio dall'età napoleonica al ducato di Maria Luigia la produzione poetica fu spesso e soprattutto celebrativa, anche se non mancano figure interessanti come Jacopo Sanvitale e soprattutto Filippo Linati. 

Il periodo del Risorgimento è caratterizzato anche a Parma da una produzione poetica civile, ispirata dai nuovi temi legati all'unità d'Italia.

Molti sono i parmigiani che, nel secondo Ottocento, poetarono, spesso con toni carducciani. Tra loro l'orientalista Italo Pizzi. Degni di essere citati anche Francesca Morabito, Alberto Rondani e Renzo Pezzani. Con quest'ultimo però si entra già nel Novecento.